Gli Atroci non sono mai nati.Gli Atroci sono sempre esistiti. Vivevano nella quinta dimensione. Quella fatta di puro metallo.Passavano la loro esistenza beandosi del loro stato di immortali. Non si conoscevano tra loro.Ma qualcosa cambio'.Un giorno il Professor Tetro decise di riparare il suo scaldabagno ad altissima tecnologia. Tutto sembrava procedere per il verso giusto. Successe invece l'irreparabile.Per un errore inspiegabile Il Professor Tetro venne catapultato sulla Terra. Ebbe cosi' modo di vedere cosa succedeva su quel bizzarro pianeta. Scopri' con orrore che il Metallo NON era l'unico genere musicale presente sulla Terra. La gente ascoltava altri generi assolutamente ripugnanti dai nomi incomprensibili: techno, country, liscio, dance, cantautori, rap, ecc.Il Professor Tetro rimase fortemente scosso. Fu in quel momento che prese la decisione che avrebbe cambiato le sorti del mondo. Sarebbe tornato nella quinta dimensione per radunare un manipolo di eroi pronti a ristabilire la supremazia del Metallo sul pianeta Terra. Ogni altra musica doveva cessare di esistere.Il Professor Tetro torno' coś nella quinta dimensione e raduno' altri sei immortali eroi: La Bestia Assatanata, Il Profeta, Il Fabbro Satanico, L'Orrendo Maniscalco, Il Boia Malefico e Il Diabolico Orfanello. Questi sette prodi, giurata eterna fede al Metallo, scesero quindi sul pianeta Terra per diffondere il Verbo. Affrontarono nel corso dei secoli temibili prove contro nemici sanguinari tra cui il terribile Sanremo. L'esito della guerra fu per lungo tempo incerto ma Gli Atroci respinsero tutti gli attacchi dei nemici. Il numero dei prigionieri che Gli Atroci avviarono ai programmi di rieducazione divenne cosi' alto che Il Diabolico Orfanello venne inviato a dirigere le strutture a tale scopo preposte. Al suo posto arrivo' dalla quinta dimensione Il Nano Merlino.Il conflitto si riaccese piu' violento che mai con l'avvento di un nuovo spietato nemico chiamato Breakdance. Lo scontro fu cosi' violento che Il Boia Malefico fu costretto a ritirarsi per curare le ferite riportate. Da una sua cellula venne quindi clonato un nuovo Boia Malefico che prese il suo posto per continuare la battaglia. Segui' un periodo di tregua apparente dove le forze del Male si riorganizzarono. Durante questo periodo Gli Atroci decisero di infiltrare una spia tra le linee nemiche. Fu cosi' che Il Fabbro Satanico lascio' il gruppo, ufficialmente "per dedicarsi alla sua catena di ferramenta in franchising". Cosa in realta' Il Fabbro sia andato a fare sulla Terra, nessuno (tranne ovviamente Gli Atroci) lo sa. Il suo posto venne prontamente occupato da un giovane baldo proveniente dalla quinta dimensione: Il Feroce Macellaio.La calma apparente presto venne interrotta con estrema ferocia dai nemici del Metallo che misero in campo una nuova e devastante arma dall'aspetto innocuo. In principio Gli Atroci non si accorsero del nuovo nemico. Fu proprio il Feroce Macellaio (il piu' giovane e inesperto) che resto' vittima di questa nuova creatura del Male: la New Age!!! Una sera' entro per errore in un Buddha Bar. Venne immediatamente circondato e attaccato dalle forze nemiche con potenti compilations e remix. Riusci' a stento a fuggire. Fu subito ricoverato in un centro iperspecializzato nella cura di questo genere di ferite. Da allora la prognosi non fu mai sciolta. Il Feroce Macellaio dovette abbandonare Gli Atroci. I restanti componenti non si persero d'animo e incominciarono subito a sondare la quinta dimensione alla ricerca di un sostituto.Un fiero e valoroso aiuto venne subito offerto dal Figlio e dal Clone del Feroce Macellaio che combatterono per alcuni mesi a fianco deGli Atroci. Questi valorosi si gettarono con encomiabile slancio nella furiosa guerra che nel frattempo divampava. Ben presto pero' si accorsero di non potere sostenere il poderoso urto che le orchestre di liscio stavano portando alle armate del Metallo. Quasi subito dovettero desistere. Con un ultimo generosissimo sforzo il Feroce Macellaio (nel frattempo dimessosi dalla clinica contro il parere dei medici) si riuni' ai vecchi compagni. Non si risparmio' durante i feroci combattimenti di quell'estate. Ma nulla pote' contro il Festivalbar. Il Feroce Macellaio con il cuore spezzato dal dolore si ritiro' una seconda volta per non soccombere definitivamente. Fu proprio quando tutto sembrava ormai perduto che la quinta dimensione regalo' aGli Atroci la soluzione al loro problema. Una mattina, mentre il Profeta stava consumando la sua solita frugale colazione a base di fagioli con le cotiche, sanguinaccio e abbacchio in salsa di montone, un figuro mai visto gli si paro' davanti e disse "Sono il Lurido Cavernicolo e voglio scolpire il mio nome nella storia combattendo al vostro fianco per il Metallo". Posti al cospetto di cotanto slancio Gli Atroci accettarono con entusiasmo il nuovo arrivato e si rigettarono nella mischia piu' baldanzosi che mai. Fin dalle prime battaglie gli oscuri oppositori del Metallo saggiarono subito la potenza devastante del Lurido Cavernicolo. Molti nemici rimasero sul campo. Gli Atroci decisero che era necessario combattere le forze oscure avverse al Metallo anche con l'astuzia. Decisero quindi di clonare per la seconda volta il Boia Malefico. Due copie del Boia in circolazione avrebbero senz'altro disorientato il nemico. Venne quindi stabilito che il primo clone avrebbe lasciato ufficialmente la band apparendo di tanto in tanto in giro per il pianeta per confondere le forze del Male. Il secondo clone divenne quindi il nuovo membro ufficiale.La formazione aveva finalmente raggiunto una stabilita' e una potenza mai viste prima. Il Professor Tetro aveva quindi perseguito il suo scopo. Con la serenità dei puri d'animo decise che era giunto il momento di tornare a riparare scaldabagni nella 5° dimensione. E cosi' fece. I sei rimasti giurarono ancora una volta eterna gratitudine al Professor Tetro e lo lasciarono partire. La sfida contro le forze del Male non lascị tuttavia tregua aGli Atroci. Il nemico si organizzo' in modo sempre piu' subdolo e fu cosi' che accade quello che nessuno avrebbe mai voluto. All'Orrendo Maniscalco venne tesa con l'inganno una vile imboscata da una intera legione di discotecari. Si difese e combatte' eroicamente al meglio delle sue forze solo contro tutti ma purtroppo dovette capitolare. Lo sgomento per la perdita di un fiero e leale amico non blocco' tuttavia Gli Atroci. Si tenne una solenne riunione nella quale si giuro' per l'ennesima volta eterna vendetta verso coloro che avevano osato cio' che non avrebbero dovuto osare. Il Metallo, che tutto vede e tutto guida, invio' miracolosamente nella quinta dimensione un nuovo araldo della fede chiamato Il Vichingo Maledetto per completare cị che il Maniscalco avrebbe senz'altro completato. La storia fin qui narrata e' giunta ai giorni nostri. La guerra non e' ancora vinta. Mille nuove imprese attendono Gli Atroci!!!